In questa sorta di forum a senso unico cercherò di pubblicare tutte le informazioni e gli aggiornamenti utili, relativi alle inevitabili modifiche che subisce il sentiero,
 la sua segnaletica, la chiodatura di alcuni passaggi tecnici, sull'eventuale stato delle riserve d'acqua ecc...
 Inviatemi qualunque informazione riteniate possa essere utile ai futuri ripetitori del sentiero, ma anche suggerimenti, opinioni, sensazioni: faro' in modo di
 pubblicarla qui quanto prima, a vostro nome. Scrivetemi qui corrado@segnavia.it

 Gli "avvisi" sono riportati in ordine cronologico inverso, cioè in alto potrete leggere i più recenti.


Avvertimi quando questa pagina viene aggiornata!

    


info sulla privacy   powered by ChangeDetection
Autore Messaggio
Claudia

Post Postato: Lun 4 Gen. 2010, 17:12    Oggetto: Arrampicata spostata

E' stata recentemente spostata la catena che assicurava la verticale ed il traverso che precede di poco l'arrivo a Sisine.
Laddove si arrampicava assicurati dalla catena è ora necessario proseguire in quota per una decina di metri, fino a ritrovare la catena. Questa accompagna lungo la prima salita e poi si ricollega all'uscita tradizionale, rimasta invariata. La difficoltà appare un pelino superiore rispetto alla verticale tradizionale.

Torna in cima
Edizioni Segnavia

Post Postato: Lun 14 Set. 2009, 11:24    Oggetto: Nuova edizione della guida

E' finalmente in tipografia la nuova edizione aggiornata de "Il sentiero Selvaggio Blu". La guida, che sarà disponibile da fine settembre, mantiene la stessa struttura dell'edizione precedente ma con alcune integrazioni e correzioni.
In particolare è stata aggiornata la descrizione dell'uscita da Bacu Mudaloru e il traverso successivo, dove si aprono le grotte dell'acqua, fino alla discesa in corda.
Diverse nuove schede di approfondimento e numerose nuove fotografie portano la guida a 96 pagine.

E' possibile acquistarlo on-line dalle pagine di questo sito o dal sito delle Edizioni Segnavia



Isbn 978-88-88776-33-X
Prezzo di copertina: € 17,00
Formato: cm 12,5x20,0
Pagine: 96
Torna in cima
Corrado

Post Postato: Lun 20 Apr. 2009, 13:43    Oggetto: Bacu Mudaloru

Chi ha avuto modo di girare in barca per il Golfo di Orosei avrà già avuto modo di vederla.
Durante una delle pioggie alluvionali di questo inverno la grande frana del Bacu Mudaloru - quella, per intenderci, che si risaliva per lasciare la piazzola dove solitamente si pernotta - è quasi scomparsa. L'enorme cono detritico è finito in mare, colmando la caletta rocciosa e trasformandola in una spiaggia di ciottoli, scoprendo quindi un lungo scivolo di nuda roccia.
Il percorso di uscita non è cambiato di tanto, se non per via della grande cautela che ora bisogna fare nell'attraversare le parti ancora instabili della frana. Coloro che non sono mai stati sul posto posto potrebbero avere qualche difficoltà a rintracciare l'attacco del sentiero che dalla parte alta della pietraia si stacca sulla destra, verso nord.

Ecco un'immagine della cala oggi:



Torna in cima
Corrado

Post Postato: Gio 2 Apr. 2009, 11:12    Oggetto: Il Selvaggio Blu sul New York Times

A firma del giornalista Tim Neville è recentemente apparso sul New York Times un articolo che trattava della Sardegna turistica e che decantava le bellezze del Selvaggio Blu.
Trovate un commento all'articolo sul sito della Regione Sardegna qui oppure potete scaricare il pdf dell'articolo originale (in inglese) qui

Torna in cima
Corrado

Post Postato: Mer 8 Ott. 2008, 13:55    Oggetto: Ordinanza Comune di Baunei

Dato che dall'estate scorsa esiste un'ordinanza che regolamente l'accesso alle zone escursionistiche del territorio comunale di Baunei spero di fare cosa utile postandola qui e rendendola disponibile in formato pdf.

Tra le varie considerazioni e suggerimenti che vi si possono leggere spicca la necessità di versare il "contributo per la tutela dell'ambiente" (peraltro di importo simbolico) prima di recarsi sul sentiero. Ometto volutamente ogni mio commmento.

Per ora è importante che gli escursionisti che decidano di affrontare il Selvaggio Blu sappiano che esiste e che la rispettino, perchè in caso contrario rischiano di andare incontro a multe salate.

>Per scaricare il file clicca qui<
Torna in cima
Corrado

Post Postato: Mer 8 Ott. 2008, 13:33    Oggetto: Un breve video sul Selvaggio Blu

Ecco un brevissimo video sul Selvaggio Blu estrapolato dalle riprese fatte lo scorso anno... e speriamo presto in HomeVideo! Buona visione.

Postproduzione Agbvideo

Torna in cima
Corrado

Post Postato: Lun 22 Set. 2008, 09:05    Oggetto: Furti sul sentiero...

Spiace un po' darne notizia, ma trattandosi di un fatto che può mettere a rischio la buona riuscita del trek (e non solo!) mi sembra doveroso riportare il fatto che, ultimamente, sempre più di frequente, si stanno verificando furti e atti vandalici ai danni delle riserve di acqua e cibo che talvolta gli escursionisti (o le organizzazioni di guide) posizionano e nascondono sul sentiero.
E' piuttosto evidente che tali furti non sono messi in atto per depredare poche decine di euro di alimentari ma piuttosto per "contrastare" la pratica escursionistica nel territorio (decisamente originale e controcorrente!). Suggerisco quindi agli escursionisti di stare in campana e di non dare per scontato il ritrovamento di acqua e cibo, ovvero a prendere le necessarie precauzioni nel caso si verificasse questo evento.
Mi ripeto, è una notizia che non avrei voluto dare, perchè non fa bene all'immagine del territorio e della Sardegna tutta... per fortuna alcuni colleghi locali si stanno attivando per verificare "chi" e "perchè", ovvero per fare in modo che questo stupido atto non si verifichi più.
Torna in cima
Edizioni Segnavia

Post Postato: Mer 14 Giu. 2008, 10:46    Oggetto: L'edizione inglese della guida acquistabile on line

Ora l'edizione inglese della guida "The Selvaggio Blu Trek" è disponibile per l'invio all'estero. Ecco il link diretto per l'acquisto con carta di credito tramite PayPal:

Is now available for shipment in Europe the English edition of the guide "The Selvaggio Blu Trek". Here below the link for the purchase with credit card through PayPal:

Torna in cima
Corrado

Post Postato: Sab 7 Giu. 2008, 22:35    Oggetto: Portu Cuau a Linea Blu

Solo poche ore fa' è andata in onda Linea Blu; la puntata di oggi, che in buona parte era dedicata alla Sardegna, includeva una intervista che mi è stata fatta un paio di settimane fa proprio a Portu Cuau. Come spesso accade in questi casi i tagli apportati dalla regia hanno sacrificato alcune parti interessanti - secondo me - relative alla valorizzazione del territorio...
Comunque, per chi l'avesse persa, eccola su YouTube.


Torna in cima
Edizioni Segnavia

Post Postato: Mer 12 Mar. 2008, 17:49    Oggetto: Selvaggio Blu, edizione inglese

In queste ore va in stampa la versione in lingua inglese della guida del Selvaggio Blu, tradotta da Peter Herold; chi volesse riceverla potrà trovare altre info e modulo d'ordine sul sito www.edizionisegnavia.it.

Torna in cima
Corrado

Post Postato: Mar 5 Giu. 2007, 16:38    Oggetto: Video su YouTube

Mesi fa, solo per farlo vedere ad un amico, avevo realizzato uno spezzone video in QuickTime relativo all'ultima tappa del Selvaggio Blu e l'avevo pubblicata su YouTube... Con mia sorpresa ho poi notato che quello spezzone insignificante è stato "visto" (ad oggi) oltre 230 volte! Allora ho messo insieme un altro po' di immagini ed ho realizzato questa robaccia :-) che vi posto qui (dura solo un minuto).


Torna in cima
Corrado

Post Postato: Gio 10 Mag. 2007, 23:28    Oggetto: Waypoints

Come promesso ai possessori della nuova edizione della guida "Il sentiero Selvaggio Blu" è ora disponibile una pagina con alcuni waypoints che possono risultare utili.

Per accedere al file è necessario digitare una password: la prima parola della pag 42 della guida, poi cliccare su "accedi".

Password:  
Torna in cima
Corrado

Post Postato: Mar 24 Apr. 2007, 17:49    Oggetto: Documentario per la TV

Durante la scorsa settimana sono state portate a termine le complesse riprese per la realizzazione di un documentario per la TV interamente dedicato al sentiero Selvaggio Blu.
Una volta montato, il doc - realizzato per la regia di Tullio Bernabei con le riprese di Alessandro Beltrame - dovrebbe essere inserito nel palinsesto della trasmissione di Rai3 Geo&Geo, che si è detta interessata al prodotto.

Alla produzione e realizzazione del documentario ho lavorato anche io, con la preziosissima collaborazione di Carla Corongiu, Tullia Ferreri, Matteo Agnetti, Marcello Mariano, Pierpaolo Porcu, Gigi Angheleddu.



Torna in cima
Corrado

Post Postato: Ven 06 Apr. 2007, 08:41    Oggetto: Esce la nuova guida!

E' finalmente in distribuzione la nuova edizione della guida "Il sentiero Selvaggio Blu"!
Ottantotto pagine con la descrizione riveduta ed aggiornata, numerose foto e carte a colori ed alcune schede di approfondimento sul territorio, sui carbonai, sugli ovili...
La si può acquistare on line sul sito delle Edizioni Segnavia.

Torna in cima
Corrado

Post Postato: Ven 15 Dic. 2006, 11:54    Oggetto: Articolo sul quotidiano locale L'Unione Sarda

Seppure con due settimane di ritardo posto on-line l'articolo apparso sul quotidiano locale L'Unione Sarda del 1 dicembre 2006, scritto dal giornalista Giampaolo Porcu dal titolo "La vernice macchia il Selvaggio Blu".



Potete scaricare l'articolo in formato pdf cliccando sull'immagine qui sopra (è un file da 1,5 mb).
Torna in cima
Dolores

Post Postato: Lun 17 Ott. 2006, 16:26    Oggetto: Gli incidenti sul Selvaggio Blu

Da quel che ho potuto vedere con i miei occhi si tratta veramente di uno scempio, quei segni vanno al di la del segnare un percorso, sono troppi, troppo grandi e mal fatti, deturpano l'ambiente.
Se davvero chi ha effettuato quella segnaletica ha parlato di gravi incidenti non sa quel che dice. Sono curiosa di conoscere quali sono questi gravi incidenti che hanno reso necessario questo scempio. Forse l'incidente mortale di un anno fa? la ricerca dispersi di due anni fa durata 4 giorni? (tra l'altro a breve distanza dal bar di Cala Luna) Questi sono gli unici che mi vengono in mente negli ultimi 5 anni.
Non oso pensare cosa "queste mani", per evitare gravi incidenti, avrebbero fatto sul sentiero di Tiscali dove la gente si perde tutti i santi giorni!!
Le cause di quei pochi incidenti sul selvaggio blu non sono certo da attribuire alla scarsa segnaletica del sentiero; nel primo caso la vittima ha perso un appiglio, il secondo è dovuto solo e soltanto all'incoscienza di due ragazzini che sono andati in supramonte senza acqua e con le ciabattine ai piedi.

Dolores Porcu
Presidente Soccorso Alpino e Speleologico Sardo
Torna in cima
Barbara

Post Postato: Mar 17 Ott. 2006, 13:39    Oggetto: Tenàdili e Bacu Maore

La risalita in sinistra orografica di Bacu Tenàdili è protetta da un cavo d'acciaio e, in parte, da una vecchia corda giuntata (male). Ecco un paio di foto.

   

A proposito di segnaletica, invece, sembra recentissima quella rossa che risale il Bacu Maore lungo il sentiero. Noi l'abbiamo trovata fino alla grotta dell'acqua, più su non so dire.
Torna in cima
Corrado

Post Postato: Lun 16 Ott. 2006, 20:02    Oggetto: I primi aggiornamenti

Le notizie di coloro che in questo week-end hanno ripercorso il Selvaggio Blu sono molte. Pubblicarle tutte non è facile. Mi viene intanto segnalata la "cancellazione" di alcune orribili scritte a spray (foto sotto) e la rimozione di alcune catene dagli alberi. Restano invece sul posto buona parte dei traversi protetti direttamente con ancoraggi su roccia con fix inox da 12. Presto metterò on-line un primo riepilogo.

   
Torna in cima
Corrado

Post Postato: Sab 14 Ott. 2006, 22:33    Oggetto: Il grande scempio

Cari amici camminatori,

non è proprio un buon momento per il Selvaggio Blu!
Nelle scorse settimane, con il primo abbassamento delle temperature, molti amici escursionisti hanno ripreso a frequentare il Selvaggio Blu o, perlomeno, i sentieri trasversali. Per coloro che tornavano a "rivivere" l'emozione di un ambiente incontaminato è stata una brutta sorpresa: sedicenti esperti escursionisti hanno ripercorso il sentiero portando con se un carico di vernice che è stata disseminata in maniera folle lungo quasi tutto il sentiero!
Io - come si potrà intuire - non sono mai stato "contro" la segnatura dei sentieri (anzi!) ma questa volta l'hanno fatta davvero grossa. Qui non mi voglio dilungare eccessivamente, per cui dirò solo che sono stati incatenati alberi e verniciate "iscale fustes" e ovili sbandierando le motivazioni della sicurezza e del "ricondurre" il sentiero nel suo percorso originario...
Ne sono scaturite molte polemiche, molte mail, molte reazioni aggressive. Alcuni gruppi hanno subito messo mano a spazzole e attrezzi vari per ripristinare, nei limiti, quanto si poteva riportare allo stato naturale. Questo genera, ancora in questi giorni, una certa confusione: non si sa più com'è questo o quel passaggio, non si sa dove si trovano le catene e dove le protezioni...
In queste pagine cerchiamo di tenere aggiornata la situazione.
Torna in cima



[Torna alla home page]